Partecipazione e tutela

 

COMITATO OSPITI E PARENTI

All’interno della Casa di Riposo è istituito un Comitato di rappresentanza sia degli ospiti che dei familiari degli stessi, i cui membri sono eletti dall’Assemblea Generale costituita da tutti gli ospiti e da i loro familiari. Il Comitato così costituito resta in carica due anni ed i membri dello stesso sono rieleggibili.

La carica decade d’ufficio al momento della dimissione o del decesso del proprio congiunto.

I principali scopi e compiti del Comitato ospiti e parenti consistono in:

-        Realizzare la partecipazione e la collaborazione degli ospiti e dei loro familiari alla gestione dei Servizi;

-        Fornire all’Amministrazione dell’Ente suggerimenti e proposte per la migliore realizzazione delle iniziative attivate;

-        Informare gli anziani e i loro familiari dei nuovi aspetti gestionali-organizzativi, anche tramite la convocazione di assemblee di familiari;

-        Collaborare con la Casa di Riposo per la migliore qualità dell’erogazione del servizio e per la piena e tempestiva diffusione delle informazioni alle famiglie;

-        Promuovere iniziative integrative finalizzate ad elevare la qualità della vita degli ospiti;

-        Partecipare alla fase concertativa prevista dalle vigenti normative in materia.

Tali scopi e compiti, quindi, sono principalmente finalizzati  a stimolare la partecipazione ed il coinvolgimento attivo di tutti nella gestione del servizio erogato.

RECLAMI E COMPLIMENTI

Per garantire la tutela dell’Anziano è possibile sporgere reclami o segnalazioni su disservizi che possono insorgere nella vita in struttura.

I reclami o le segnalazioni possono essere formulate verbalmente o per iscritto al Coordinatore dall’interessato o al Comitato dei familiari che farà da portavoce.

Devono essere chiari e precisi, evitando per quanto possibile allusioni, descrizioni vaghe, formulazioni aleatorie. Nel caso dell’esposizione verbale è richiesto di attenersi alle comuni regole della convivenza civile.

L’Amministrazione risponderà al reclamo entro 5 giorni dal ricevimento dello stesso, verbalmente o per iscritto a seconda della gravità del caso, convocando se necessario il reclamante o altri soggetti per approfondire il rilievo evidenziato. In questo caso la risposta verrà data entro 20 giorni dal reclamo stesso.

Allo stesso modo dei reclami, saranno gestiti i complimenti rivolti all’operato della struttura, al fine di avere una visione realistica ed equilibrata dei servizi erogati.